Apre il Trofeo Manfredini 2017. A Desio è subito festa dello sport

Dodici squadre e 130 bambini, di 7 e 8 anni, provenienti da varie parti della Brianza e dal Milanese. Una grande festa di sport – colorata da gol, sorrisi e fair play – quella che si è svolta sabato allo stadio di Desio. In programma la prima parte del Trofeo Manfredini 2017 organizzato dall’Aurora Desio, che vedrà il bis sabato 20, con altrettanti bambini (questa volta di 9 e 10 anni) attesi sul campo di gioco.

In una giornata baciata dal sole, i piccoli si sono sfidati dalle 10.30 alle 15, in un tourbillon di partite, con i genitori a bordo campo, “per un calcio senza barriere”, come ha sempre promosso l’Aurora nella sua nuova gestione all’insegna dell’innovazione. Se nella categoria 2009 l’hanno spuntata le Aquile della Brianza, tra i più piccoli la vittoria è stata conquistata proprio dagli scatenati 2010 dell’Aurora Desio, che hanno superato nella finalissima la Sovicese.

Non è mancata una amichevole dei 2011 e una esibizione dei bambini di appena 3 e 4 anni della Baby Soccer School, il primo asilo del calcio in Italia firmato Aurora Desio e Brianza Tornei. Grande successo anche per il “Villaggio giochi” a tema calcistico organizzato da Football Idea.

Alle premiazioni, sono intevenuti i famigliari di Giovanni Manfredini, storica colonna della società bluarancio e il sindaco Roberto Corti.

E sabato 20 si replica, sempre dalle 10.30 alle 15. Ma con una coda molto prestigiosa dalle 17 alle 19: in programma un quadrangolare chiamato “Women 4 Football – W il calcio in rosa!”, per lanciare il calcio femminile. Parteciperanno le Esordienti 2005-2006 delle più prestigiose squadre della Lombardia: Inter, Milan Ladies, Fiamma Monza e Real Meda.

Un evento di grande importanza, non a caso patrocinato dalla Fondazione Candido Cannavò. “E per noi anche un modo per cercare di chiamare a raccolta le ragazze di Desio – dicono i responsabili dell’Aurora – perchè vogliamo fare una squadra tutta in rosa, proprio di Esordienti 2005 e 2006”.